Intervista — «Il mio gruppo del cuore restano da sempre i Metallica. Cari amici rocker, ogni tanto ascoltate l’opera: vi accorgerete

Al Royal Opera House Muscat con il celebre tenore spagnolo le voci di Arturo Chacón Cruz e Ana Maria Martinez dirette dal giovane

Cresce l’attenzione dei media: oltre 3.200 gli articoli e le segnalazioni dedicate al Festival 2018 (2600 nel 2017), distribuiti per

Intervista — La giovane cantante statunitense a Verona ha preso parte alla Verdi Opera Night, interpretando Gilda nel secondo atto

Dal 28 luglio al 4 agosto, durante il 97° Arena di Verona Opera Festival, una serie di spettacoli con protagonista

Intervista — «Sulla mia partitura mi piace scrivere molte note e colorare idee. Appunto anche dei quadri, mi servono come

INTERVISTA – Trionfo per il debutto del baritono palermitano come Bartolo nel Barbiere di Siviglia all’Arena di Verona – Nicola Alaimo

Ottimi gli ingredienti, dalla musica agli interpreti, ma restano dubbi sulla formula dello “spezzatino” d’opera per infondere la passione per

L’opera giovanile di Mozart, alla Scala dall’8 al 29 ottobre, è diretta da Diego Fasolis nello spettacolo di Frederic Wake-Walker. In scena Hanna-Elisabeth Müller, Anett Fritsch, Bernard Richter, Giulia Semenzato e Mattia Olivieri — Dall’8 al 29 ottobre è in scena al Teatro la Scala di Milano La finta giardiniera, dramma buffo composto da Mozart a 19 anni per Monaco di Baviera, la cui direzione è affidata a Diego Fasolis, esperto di prassi esecutive originali. L’opera si inserisce nel progetto di esecuzione di opere del Settecento su strumenti originali con la compagine barocca sorta in seno all’Orchestra scaligera, che affronta il

Il capolavoro giovanile di Verdi è diretto da Ádám Fischer con la regia di Sven-Eric Bechtolf e un cast che comprende Francesco Meli e Ailyn Pérez protagonisti, mentre Luca Salsi e Simone Piazzola si alternano come Carlo e Ildar Abdrazakov e Michele Pertusi come Silva. La Prima sarà dedicata a Tullio Serafin — Va in scena al Teatro alla Scala dal 29 settembre al 25 ottobre Ernani di Giuseppe Verdi su libretto di Francesco Maria Piave dal dramma di Victor Hugo con la direzione di Ádám Fischer e la regia di Sven-Eric Bechtolf. Nella stagione autunnale del Piermarini, dedicata ad

Il titolo verdiano chiude il programma del Festival Verdi 2018 al Teatro Regio. L’allestimento è firmato Andrea De Rosa: «Un profondo senso del sacro, inteso come ordine armonico delle cose, si ritrova in tutta l’opera di Verdi» — Attila, quarto titolo del Festival Verdi 2018, debutta al Teatro Regio di Parma domenica 30 settembre 2018 alle ore 17.00 (repliche 6, 13, 21 ottobre), nel nuovo allestimento dell’opera firmato da Andrea De Rosa, con i costumi di Alessandro Lai e le luci di Pasquale Mari, realizzato in coproduzione con State Opera Plovdiv – Città Capitale della Cultura Europea 2019. Gianluigi Gelmetti,

L’opera verdiana va in scena dal 29 settembre al 20 ottobre al Teatro Farnese. La firma è di Robert Wilson, nel cast Roberta Mantegna, Nino Surguladze e Franco Vassallo — Dal 29 settembre al Teatro Farnese di Busseto va in scena Le Trouvère, con repliche il 4, 7, 12, 14, 20 ottobre. Robert Wilson firma regia, scene e luci del nuovo allestimento che completa il progetto triennale Maestri al Farnese, inaugurato nel 2016 da Peter Greenaway con Giovanna d’Arco, seguito nel 2017 da Stiffelio firmato Graham Vick. Maestro concertatore e direttore Roberto Abbado, al suo debutto come Direttore musicale del Festival Verdi, alla testa dell’Orchestra e del Coro del Teatro Comunale di

L’opera è la seconda in scena al Festival Verdi 2018 e verrà proposta con la regia e la scenografia pensata da Pier Luigi Pizzi appositamente per il Regio di Parma nel 1997, ripensate questa volta per l’allestimento del Teatro di Busseto — Un giorno di regno debutta nell’ambito del Festival Verdi 2018 venerdì 28 settembre alle ore 20.00 al Teatro Giuseppe Verdi di Busseto (repliche 3, 5, 6, 9, 10, 11, 13, 18, 21 ottobre). L’opera andrà in scena con l’allestimento la regia, le scene, i costumi e le luci di Massimo Gasparon e i movimenti coreografici di Gino Potente,