Posts From redazione

Dopo l’esperienza a cielo aperto con Raina Kabaivanska, Magda Olivero e  Plácido Domingo l’opera di Puccini torna al Filarmonico nel 1984. Decisamente moderna la Manon Lescaut coprodotta da Fondazione Arena e La Fenice che il 4 marzo 2018 viene riproposta a Verona dopo il debutto

INTERVISTA – Verona città della lirica? Se lo chiede l’ex sovrintendente Renzo Giacchieri. Nel 2016 lirica ed extralirica si sono “equamente” divise le serate con 47 eventi a testa. Nel 2017 per Aida Fura dels Baus, Rigoletto e Madama Butterfly non c’è stata la prova

Il debutto in riva all’Adige porta la firma di Ettore Fagiuoli, l’ultimo allestimento, curato da Giuliano Montaldo, è del 1994. Con strascichi polemici, come avvenne nel 1955 quando Roberto Rossellini si ritirò a causa di «ridicoli divismi e infantili orgogli». Quell’anno

 Desdemona – Ave Maria, piena di grazia, eletta fra le spose e le vergini sei tu, sia benedetto il frutto, o benedetta, di tue materne viscere, Gesù.  Prega per chi adorando a te si prostra, prega nel peccator, per l’innocente, e pel debole oppresso

INTERVISTA – «Leggere Otello mi fa venire i brividi perché è di una modernità senza precedenti. Dirigere in Arena lo scorso anno è stata la più grande emozione della mia carriera. Una volta non si viveva solo di teatro di tradizione

Il regista Francesco Micheli: «Il motore che muove una delle più famose vicende raccontate a teatro è l’odio. La penultima opera di Verdi ci insegna che il nemico non è fuori di noi: è un male oscuro, tutto interiore». Dirige Antonino

Genitori e figli verrano chiamati ad interpretare i personaggi della trama e ad interagire come da copione sullo sfondo dell’ambientazione paesaggistica e musicale originale – Nell’anno che vedrà le celebrazioni del 150° anniversario della morte del compositore Gioachino Rossini, il

Il Presidente di Fondazione Arena e Sindaco di Verona Federico Sboarina: «I nostri artisti e i nostri allestimenti sono applauditi e apprezzati, segno di un livello qualitativo consolidato. L’anfiteatro areniano e il nostro Festival lirico sono due eccellenze assolute per

Il ministro Dario Franceschini (miBACT) ha firmato il decreto per la nomina del celebre soprano al vertice di Fondazione Arena – Con il decreto ministeriale 37 del 19 gennaio 2018 il ministro dei Beni e delle attività culturali e del

La prima volta fu nel 2011 per inaugurare la Royal Opera House Muscat con Turandot di Puccini nella messa in scena di Franco Zeffirelli – La Fondazione Arena di Verona è in partenza per il Sultanato dell’Oman per rappresentare La Sonnambula di Vincenzo Bellini

L’opera verdiana il 12 gennaio inaugura la stagione lirica nella città emiliana. Leo Nucci: «Rigoletto è un  personaggio  talmente profondo che dà la possibilità ogni volta di rinnovarlo mettendo tutto se stesso senza sovrapporre intellettualismi: a quel punto sì che

La vedova allegra, Franz Lehár 2017, Filarmonico, La vedova allegra (Photo Ennevi, Fondazione Arena) Cartellone Galleria Recensione Video

Danilo – O Patria, quanti onor mi dai ma troppe noie e troppi guai. Permetti che di notte stia lontan dalla diplomazia. Non trovo nulla da eccepir se al mattino vo’ dormir, perché nessun può star davver allo scrittoio un giorno inter!

Cinque gli allestimenti per l’operetta di Franz Lehár, sei volte in cartellone nella città scaligera; una sola rappresentazione in Arena con l’esordiente Bocelli. La versione più apprezzata: quella di Gino Landi riproposta per la stagione 2017 – 2018 al teatro Filarmonico –

Domenica 17 dicembre l’operetta apre la stagione lirica invernale al Filarmonico di Verona. Regista e coreografo è Gino Landi, con l’allestimento di Fondazione Arena che ha debuttato al Filarmonico nel 2005. Marisa Laurito è Njegus, alle prese con le furberie del

Ilaria Dallatana, Vittorio Gallese, Antonio Giovati, Alberto Nodolini sono i nuovi membri del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Teatro Regio di Parma, in carica per il quinquiennio 2017-2022. Sostituiranno Giuseppe Albenzio, Massimo Ambanelli, Laura Maria Ferraris, Silvio Grimaldeschi e Marco Alberto Valenti giunti a

Sono 15 i titoli delle Opere che andranno in scena dal 7 dicembre 2017 al 25 novembre 2018, prolungando la stagione. L’inizio con Andrea Chénier, nuova produzione della Scala, così come Don Pasquale, Francesca da Rimini, Il pirata ed Ernani. Prima

Un’Operetta e 5 Opere in cartellone per la stagione 2017/2018 al Teatro Filarmonico di Verona, che inizia il 17 dicembre 2017 e termina il 27 maggio 2018: La vedova allegra (7 repliche), Otello (4 repliche), Manon Lescaut (4 repliche), Le nozze di Figaro (4 repliche), Anna Bolena (4

Fondazione Arena, dal 17 dicembre 2017 al 27 maggio 2018, propone un programma con 6 titoli e 27 rappresentazioni. All’operetta di Franz Lehár seguiranno Manon Lescaut di Puccini, Le nozze di Figaro di Mozart, Anna Bolena di Donizetti, Salome di Strauss e Otello in collaborazione

Nel nuovo allestimento di Hugo De Ana, torna il 28 settembre, dopo trentasette anni, il primo grand opéra verdiano, nell’edizione critica in prima assoluta a cura di Jürgen Selk, diretto da Daniele Callegari – Jérusalem, primo grand opéra verdiano, inaugura il