Posts From Angela Bosetto

Il primo teatrino in legno all’interno dell’anfiteatro di Verona fu costruito nel 1713 per rappresentare Merope, una tragedia di Scipione Maffei – Uno dei punti d’interesse della mostra Maria Callas in scena – Gli anni alla Scala (allestita presso il

Per anni la Tosca del 1937 in Arena è stata illustrata con le immagini del 1939. Le testimonianze iconografiche del lavoro di Fagiuoli sembrano scomparse, anche se la cronaca del tempo qualcosa ci svela – Di solito le immagini utilizzate per

Nato a San Giorgio in Salici  il 18 giugno 1899, Lugo si trasferì a Milano e poi in Belgio, dove lavorò come minatore a Charleroi. Il debutto ufficiale fu con Tosca il 6 ottobre 1931 all’Opéra-Comique di Parigi. 25 mila persone entrarono

L’Opera di Giuseppe Verdi è stata rappresentata la prima volta in Arena nel 1938. La produzione più longeva e canonica è quella di Gianfranco De Bosio, inaugurata nel 1991 e riproposta per otto stagioni sino al 2015. I primi allestimenti

L’allestimento verdiano del 2003 torna per la quinta volta in Arena a Verona con tre degli interpreti principali che lo tennero a battesimo: Leo Nucci (Rigoletto), Elena Mosuc (Gilda) e Carlos Álvarez (Rigoletto) – Il colossale allestimento di Rigoletto firmato

L’opera firmata da Zuffi debuttò nel 1987 e piacque a Federico Fellini: «È come se fossi salito su un’astronave e sbarcato in mondi lontani, quelli della fantasia» – Il ritorno del fantascientifico allestimento di Aida targato La Fura dels Baus

Nel 1822 Verona ospita il “Congresso dei Grandi” a cui partecipano i sovrani che hanno ripristinato l’Ancien Régime in Europa dopo la caduta di Napoleone. Per l’occasione il principe Metternich chiese a Gioachino Rossini di allietare il concilio con due

Quando la prima volta è anche l’ultima. Ecco le opere che sono andate in scena in Arena una sola volta, per non tornare più. Almeno per ora. Quando si parla di opere areniane, esistono varie categorie: le immancabili (Aida, Carmen,

L’era dei kolossal inizia con Fabiola (1949) di Alessandro Blasetti, dove l’Arena diventa il Colosseo. Altri famosi film sono Spartaco, il gladiatore della Tracia (1953) di Riccardo Freda e Barabba di Richard Fleischer (1961). Nell’immaginario collettivo l’Arena è il cuore di Verona