Nuovi investimenti di AMT Verona per l’opera in Arena
23 Nov 2018
redazione (328 articles)
Share

Nuovi investimenti di AMT Verona per l’opera in Arena

Per il 2019 la partecipata veronese ha in programma una spesa di circa 30.000 euro per sostenere Fondazione Arena e la produzione di un nuovo video emozionale. Il presidente Barini: «una scommessa sulla cultura e su valori come la passione, la tenacia e la fiducia nel futuro».

A conclusione del 96° Festival lirico si rafforza la collaborazione tra AMT e l’amministrazione comunale di Verona per sostenere il rilancio di Fondazione Arena. Diversi enti e partecipate stanno lavorando con l’assessore alla Cultura Francesca Briani per valorizzare il turismo nella città scaligera e far conoscere l’anfiteatro e l’opera all’estero. Per il 2019 AMT ha in programma un investimento di circa 30.000 euro in questo settore, la produzione di un nuovo video promozionale e altre iniziative in fase di progettazione.

Già nel 2018 AMT ha scommesso sulla cultura sostenendo tre progetti rivolti alla lirica: una elargizione tramite l’Art bonus di 100.000 euro a Fondazione Arena, la sistemazione di pannellature iconografiche sul retro dell’anfiteatro e la produzione di un video emozionale. «Come altre aziende godiamo degli indotti che la lirica porta a Verona, ad esempio dalla gestione dei bus turistici e dei parcheggi, quindi è giusto reinvestire parte dei guadagni per dare sempre maggiore visibilità all’opera – afferma Francesco Barini, presidente di AMT –. Speriamo che anche le aziende private inizino a fare la loro parte: dobbiamo smettere di pensare come singoli, e cominciare a fare rete per sostenere progetti virtuosi».

Il tuo viaggio inizia qui Carmen

Il tuo viaggio inizia qui Carmen

Quest’estate AMT ha posizionato in Piazza Mura Gallieno, in via Leoncino e sul retro dell’anfiteatro 74 pannelli con locandine storiche dell’opera in Arena e 32 immagini della città. «Investire sul futuro della Fondazione significa investire sul futuro della nostra città – commenta Barini –. Crediamo che Fondazione Arena abbia tutte le carte in regola per continuare a offrire spettacoli di qualità e per questo abbiamo sostenuto in maniera concreta i suoi sforzi verso il rilancio».

L’iniziativa più coinvolgente è il video emozionale Il tuo viaggio inizia qui: Carmen, prodotto nel 2018 da PlayStop Video e Orange Studios e ideato da Anna Martellato, dell’ufficio stampa di AMT, che lo racconta così: «Il video è un omaggio all’opera di Bizet che ha aperto il 96° Arena di Verona opera festival ed è una storia di passione, impegno e coraggio, la storia di una bambina che, affascinata dal palcoscenico areniano, coltiva il sogno di diventare cantante d’opera. Una volta cresciuta studia con impegno, ma un fallimento fa vacillare la sua determinazione e solo l’intervento della madre la sprona a continuare». Il video dura circa tre minuti ed è stato girato in tre giorni all’interno dell’anfiteatro veronese. «Alle riprese hanno partecipato, a titolo gratuito, i dipendenti dell’azienda, familiari e amici, tutti non professionisti – spiega Barini – e questo per noi è motivo di orgoglio».

Riprese "Il tuo viaggio inizia qui Carmen"

Riprese “Il tuo viaggio inizia qui Carmen”

«Sono entusiasta di questo progetto –  racconta Alexia Zuliani, responsabile marketing di AMT –; con la nuova presidenza si sono aperte molte opportunità per comunicare in modo nuovo e per trasmettere messaggi positivi alla città». Da coordinatrice del progetto, Alexia è stata anche trascinata sulla scena: «Nel video interpreto la mamma di Carmen; mi sono messa in gioco ed è stata un’esperienza emozionante».

Nel cortometraggio recita anche un’altra dipendente di AMT, Anna Delana, nel ruolo dell’insegnante di musica: «Condivido con l’azienda lo sforzo per il rilancio della lirica e della cultura in generale e quindi ho voluto collaborare al progetto. Volevamo avvicinare anche i giovani al mondo dell’opera, fatto di musica, danza, coreografie, scenografie spettacolari, e abbiamo cercato di farlo utilizzando il loro linguaggio. Dopo i primi momenti di imbarazzo davanti alle telecamere, ci siamo sentiti tutti a nostro agio e il risultato è un filmato dal valore emozionale incredibile».

«Il video è stato scelto come simbolo di Verona al Western China Expo City, tenutosi dal 20 al 24 settembre a Chengdu – racconta Barini –.  I tantissimi visitatori di diverse nazionalità che passavano davanti allo schermo rimanevano incantati e tanti sono rimasti commossi. Siamo contenti del risultato, perché il cortometraggio incarna valori in cui crediamo, come la passione, la tenacia, la fiducia nel futuro e il sostegno ai giovani».

Lucrezia Melissari

Foto in alto: Francesco Barini, Presidente AMT Verona.

redazione

redazione

Comments

No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.