8 September 2017
redazione (192 articles)
Share

La Regione Emilia Romagna approva il progetto Accademia Verdiana

Si rafforza l’obiettivo del Teatro Regio di offrire un percorso gratuito di formazione e valorizzazione per gli interpreti verdiani di domani –

La Regione Emilia Romagna ha approvato il progetto “Accademia Verdiana” del Teatro Regio di Parma per l’alto perfezionamento in canto verdiano per l’anno 2018, finanziato dal Fondo Sociale Europeo PO 2014-2020. Il progetto rafforza e accresce l’obiettivo del Teatro Regio di offrire un percorso gratuito di formazione e valorizzazione per gli interpreti verdiani di domani, fornendo agli allievi selezionati competenze altamente qualificate per affrontare la complessità della professione di cantante lirico, favorendone l’inserimento nel mondo del lavoro.

L’Accademia verdiana prevede 1000 ore di formazione da gennaio a dicembre 2018, riservate a 10 candidati tra i 18 e i 35 anni che verranno selezionati da un’apposita commissione (il bando di selezione verrà reso noto nelle prossime settimane), i più meritevoli dei quali potranno quindi essere coinvolti in modo fattivo e diretto nell’attività di produzione operistica e concertistica del Teatro Regio di Parma.

La loro preparazione sarà affidata a insegnanti, professionisti e vocal coach specializzati nel repertorio verdiano, attraverso lezioni d’aula individuali, lezioni di gruppo e masterclass dedicati a tutti gli aspetti che attengono all’interpretazione del repertorio verdiano e alla gestione del profilo professionale di un cantante d’opera: studio dello spartito, tecniche di dizione, tecniche vocali e interpretative, musica vocale d’insieme, movimento scenico e interazione di gruppo, recitazione, storia dell’opera, management del proprio profilo professionale, materie contrattualistiche, anche attraverso laboratori, seminari di approfondimento e incontri con direttori, registi, cantanti e professionisti del teatro d’opera.

Anna Maria Meo (Photo Teatro Regio)

«Sono particolarmente felice nel vedere rafforzato, grazie al sostegno della Regione Emilia-Romagna attraverso il Fondo Sociale Europeo, il progetto dell’Accademia Verdiana con il quale il Teatro Regio prosegue il proprio impegno nella sua attività di ente formativo riconosciuto – dichiara Anna Maria Meo, Direttore generale del Teatro Regio di Parma –. Questo importante nuovo riconoscimento ci incoraggia e stimola nel proseguire con entusiasmo e determinazione nell’obiettivo di promuovere e valorizzare i percorsi di formazione qualificata riservati ai giovani artisti che saranno i grandi interpreti verdiani di domani».

Foto in alto: Teatro Regio, Parma (Photo Delfino)

redazione

redazione