15 gennaio 2017
redazione (199 articles)
0 comments
Share

Mille e una Callas. Voci e studi

Per la prima volta, filosofi, storici della letteratura, dell’arte, del teatro, del cinema, della danza, della moda, sociologi della comunicazione indagano gli effetti della presenza umana e artistica di Maria Callas nella sfera dello spettacolo e del costume sociale.

Giovedì 19 gennaio, alle18, nella Sala Maffeiana del Teatro Filarmonico di Verona sarà presentato il libro Mille e una Callas. Voci e studi di Luca Aversano e Jacopo Pellegrini (Quodlibet Studio, 2016).

Per la prima volta, filosofi, storici della letteratura, dell’arte, del teatro, del cinema, della danza, della moda, sociologi della comunicazione indagano gli effetti della presenza umana e artistica di Maria Callas nella sfera dello spettacolo e del costume sociale. Lo studio del lascito artistico è affidato ai musicologi, impegnati anche a delineare possibili metodologie per un terreno di ricerca ancora poco dissodato – almeno in Italia – quale è l’interpretazione musicale. Dei ricordi parlano testimoni diretti e amici del grande soprano.

«Il canto della Callas, ora osannato ora censurato, il suo stile interpretativo paragonato alle grandi voci dell’Ottocento, le sue riconosciute facoltà di attrice hanno riportato prepotentemente l’opera lirica al centro del dibattito intellettuale – si legge sul sito dell’editore –, hanno aperto nuovi sentieri nel repertorio, hanno contribuito a rafforzare in Italia il ruolo della regìa operistica».

Maria Callas (Foto Arch.)

redazione

redazione

Comments

No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write comment

Your data will be safe! Your e-mail address will not be published. Also other data will not be shared with third person. Required fields marked as *

*Prova