Archive

Gira la cote, gira, gira!… Gira!… Ungi, arrota, che la lama guizzi, sprizzi fuoco e sangue! Il lavoro mai non langue… dove regna Turandot! Turandot, Giacomo Puccini Si ringrazia Fondazione Arena di Verona per la gentile concessione delle immagini.

Libiam libiamo, ne’ lieti calici, che la bellezza infiora; e la fuggevol fuggevol’ora s’inebrii a voluttà. Libiam ne’ dolci fremiti che suscita l’amore, poiché quell’occhio al core Onnipotente va. Libiamo, amore; amor fra i calici più caldi baci avrà. Tutti: